Arte e Storia

SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

Da quando nei giardini del Lindenhof nel 1747 fu trovata una lapide con un’iscrizione in latino con il nome di un ragazzo di nome Lucius Aelius Urbicus, si era sempre pensato che Zurigo (Svizzera) avesse un’origine romana . Ed è anche che i reperti archeologici sul muro della città vecchia corroborava che un presidio militare dell’impero romano si stabilironolì e che più tardi divenne una città civile.

Ma nel 1999 c’è stata un’altra scoperta, acausa di alcuni lavori di canalizzazione sono stati scoperti alcuni oggetti archeologici preistorici celtici. Principalmente vasi di terracotta e monete che indicavano l’esistenza di un insediamento celtico preistorico sulle rive del lago svizzero molto prima di quello romano.

SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

I Celti si insediarono per la prima volta intorno alle Alpi durante il periodo di Hallstatt (riferendosi ad una città dell’Austria) alla fine dell’età del bronzo intorno al 1500 a.C. e dell’età del ferro (1200-400 a.C.) Erano società tribali di Origine endo-germanica che si diffuse intutta l’Europa centrale, in Gallia, in Spagna e nelle isole britanniche. Più tardi, quando l’Impero Romano si stava espandendo e li raggiunsero, furono assorbiti dalla società romana invasiva.

Va tenuto presente che il termine celtico non si riferisce ad un’entità etnica o genetica, ma ad una particolare società di natura culturale ed in particolare linguistica . Condividevano lastessa cultura e lingua con connotazioni particolarmente astratte e mistiche.

SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

Il popolo celtico si è reinventato continuamente nel corso della storia influenzandosi a vicenda con culture venute in contatto, ma ha sempre mantenuto lapropria identità culturale, comune a tutte le comunità celtiche sparse in Europa. I Celti erano quindi comunità europee accomunate da un simile stile artistico e culturale, e non solo un popolo stanziato nella zona più settentrionale, in Irlanda, Scozia e Galles.

Il termine “celtico” era già utilizzato dai Greci nel 500 aC, riferendosi ai popoli barbari che abitavano in quelle colline a nord delle Alpi e nelle zone oltre le montagne, l’attuale Repubblica Ceca, Serbia, Turchia, Francia, Germania e alcune parti della Spagna e del Portogallo.

SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

I “keltoi”, come li chiamavano i greci , vivevano in piccole comunità di villaggio tra le colline e avevano un’arte più astratta e concettuale rispetto alle classiche civiltà mediterranee che vivevano nelle città e favorivano un’arte più materiale e mondana, e meno spirituale , come era quella romana ai suoi inizi.

SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

L’ Impero Romano arrivò e dominò la Gran Bretagna tra gli anni 43 e 410 dC, così anche all’epoca quei popoli del nord adottarono il cristianesimo da loro portato. Così come la cultura celtica èstata influenzata dai suoi invasori (le croci cristiane hanno dato origine alla tipica croce celtica associata all’Irlanda, ad esempio), anche la cultura romana èstata influenzata dalla sua cultura ed arte, assimilandone anche miti e leggende che si sonopoi integrate nel cristianesimo fino a consolidarsi nel Medioevo e nel Rinascimento.

TI È SEMBRATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDI CON NOI LA TUA OPINIONE NELLA SEZIONE COMMENTI!


    SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA SVIZZERA E AUSTRIA L’ORIGINE DELLA CULTURA CELTICA

    error: Content is protected !!